Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi
0
0 recensioni

MasterLAB – Trame memorabili. “Rubando” le tecniche dalle serie TV

Il secondo principio della serialità televisiva? Non esiste una grande storia senza una grande trama! L’autore deve infatti trovare il modo di architettare e mostrare al lettore, nel modo più efficace, la vicenda che vuole narrare. Per questo è utile “rubare” dalle serie tv! E soprattutto provare a replicare ciò che accade all’interno di una writing room, nella quale si discutono le idee, si trovano soluzioni narrative e non ci si accontenta, mai!
Categoria MasterLAB
7 students Iscritto
  • Descrizione
  • Argomenti
  • Recensioni

Il secondo principio della serialità televisiva? Non esiste una grande storia senza una grande trama! L’autore deve infatti trovare il modo di architettare e mostrare al lettore, nel modo più efficace, la vicenda che vuole narrare.

Per questo è utile “rubare” dalle serie tv! E soprattutto provare a replicare ciò che accade all’interno di una writing room, nella quale si discutono le idee, si trovano soluzioni narrative e non ci si accontenta, mai!

La trama

Un conto è sapere che cosa si desidera raccontare – conoscere cioè la storia – altro è mettere bene a fuoco come si desidera farlo e arrivare a costruire una trama efficace e coinvolgente per il lettore.

Questo significa conoscere molto bene i personaggi in campo ma, soprattutto, saperli mettere all’opera nel modo adeguato. Come? Servono delle buone idee! E non basta che funzionino devono essere emotive, calde e creare quindi empatia con il lettore.

In questa lezione, lo scrittore e sceneggiatore Andrea Cotti – partendo da ciò che accade nella “stanza delle parole e delle idee”, la writing room – ragiona sui passaggi fondamentali per produrre tante soluzioni narrative, testarle e pure stressarle a dovere!

Metterai così a fuoco le domande che un’autrice/un autore dovrebbe porsi per ingaggiare al meglio i personaggi della vicenda, inserirli in un contesto credibile, farli agire e interagire a dovere.

Per chi è il MasterLAB?

Il MasterLAB è dedicato a chi ha già in mente una storia ma non riesce ancora a strutturarla nel modo adeguato, a chi ha difficoltà a riassumerla e a scalettarla. Ma è pensato anche per chi si sente bloccato, ha paura di sbagliare e sente che il proprio protagonista si è impantanato in una storia che non procede.

Come funziona il MasterLAB?

Si tratta di una lezione di approfondimento della durata di 60 minuti nella quale potrai esaminare con lo scrittore e sceneggiatore Andrea Cotti le caratteristiche di una trama solida. Il testo della lezione, che riassume i concetti chiave, ti aiuta a fissare al meglio i contenuti.

Puoi seguire il corso da pctablet o smartphone. Questo MasterLAB è a tua disposizione per un anno: per 365 giorni potrai vederlo e rivederlo tutte le volte che lo desideri.

Cosa imparerai

  • Perché ci si blocca quando si scrive
  • Allenare le idee come in una writing room
  • Testare le idee
  • Imparare a tenere il punto
  • La titolarità della linea
  • Le gerarchie
  • Scelte “calde”
  • Non accontentarsi della prima idea
  • Una scaletta è un paracadute
  • La logline
Andrea Cotti

Biografia della docente

Sceneggiatore, editor, scrittore, autore radiofonico e televisivo. Ha sceneggiato alcune serie di successo, come L’Ispettore Coliandro e Squadra Antimafia. Ha pubblicato diversi romanzi, tra i quali Un gioco da ragazze (Mondadori, 2005) e Stupido (EL, 2001), da cui sono stati tratti l’omonimo film prodotto da Gabriele Salvatores e il lungometraggio Marpiccolo. Tra i suoi altri titoli ricordiamo anche Iso (Fabbri, 2007), Il cinese (Rizzoli, 2018) e L’impero di Mezzo (Rizzoli, 2021).