Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

MasterLAB – Scene memorabili. “Rubando” le tecniche dalle serie TV

Il terzo principio della serialità televisiva? Non esiste una trama potente, se ogni singola scena non è altrettanto forte ed efficace.

Come ragiona uno sceneggiatore affinché ogni unità fondamentale del suo script sia rilevante, a fuoco e coinvolgente? Lo scopriamo con lo scrittore Andrea Cotti che ci insegna a “rubare” con saggezza le tecniche per la scrittura della serialità televisiva e applicarle al proprio romanzo.

2 studenti iscritti

Il terzo principio della serialità televisiva? Non esiste una trama potente, se ogni singola scena non è altrettanto forte ed efficace.

Come ragiona uno sceneggiatore affinché ogni unità fondamentale del suo script sia rilevante, a fuoco e coinvolgente? Lo scopriamo con lo scrittore Andrea Cotti che ci insegna a “rubare” con saggezza le tecniche per la scrittura della serialità televisiva e applicarle al proprio romanzo.

Ogni tappa è fondamentale

Conta il viaggio e non solo la meta, per questo ogni tappa è fondamentale. E quando scrivi una storia le tappe sono le tue scene. E se sono pasticciate, non a fuoco e prive di emozioni saranno inutili, non porteranno avanti la trama anzi, al contrario, la destabilizzeranno.

Chi narra deve quindi saper parcellizzare la propria storia in una sequenza precisa e necessaria di microracconti che siano drammaturgicamente rilevanti. Servono scene in cui ai personaggi accade qualcosa di significativo, nelle quali ci sono emozioni e conflitti.

Bisogna imparare a stare dentro alla scena e a capire, sempre, quale sia il tema di ciascuna di queste unità. È necessario domandarsi se anche per il lettore è chiaro il senso di questo momento della narrazione, se lo tocca e avvince.

Un autore dovrebbe cambiare l’approccio alla scrittura: non focalizzarsi solo sulla maratona che è la stesura di un romanzo, ma lavorare scena per scena e parola per parola. Perché la cura maniacale che si deve applicare a ciascun capitolo, a ciascuna unità, deve corrispondere a una cura altrettanto maniacale per ogni frase.

Stare nelle scene e dentro alla pagina, questa è la postura di un autore che non si accontenta.

Per chi è il MasterLAB?

Il MasterLAB è dedicato a chi ha già in mente una storia ma non riesce ancora a strutturarla nel modo adeguato, a chi ha difficoltà a scalettarla e a vederla per immagini. Ma è pensato anche per chi avverte che la propria trama manca di energia e di tensione, per chi sente che qualcosa non torna ma non è capace di mettere a fuoco il problema e quindi, non sa come intervenire.

Come funziona il MasterLAB?

Si tratta di una lezione di approfondimento della durata di 50 minuti nella quale potrai esaminare con lo scrittore e sceneggiatore Andrea Cotti le caratteristiche di una scena efficace. Il testo della lezione, che riassume i concetti chiave, ti aiuta a fissare al meglio i contenuti.

Puoi seguire il corso da pctablet smartphone. Questo MasterLAB è a tua disposizione per un anno: per 365 giorni potrai vederlo e rivederlo tutte le volte che lo desideri.

Cosa imparerai

  • L’unità fondamentale di una trama
  • Scene di servizio e scene necessarie
  • La temperatura emotiva
  • Il tema
  • Stare nella scena
  • Un romanzo nel romanzo
  • Chiuse “gripping”
  • Scrittura efficace e scrittura curata

Andrea Cotti

Scrittore e sceneggiatore
Andrea Cotti

Biografia del docente

Sceneggiatore, editor, scrittore, autore radiofonico e televisivo. Ha sceneggiato alcune serie di successo, come L’Ispettore Coliandro e Squadra Antimafia. Ha pubblicato diversi romanzi, tra i quali Un gioco da ragazze (Mondadori, 2005) e Stupido (EL, 2001), da cui sono stati tratti l’omonimo film prodotto da Gabriele Salvatores e il lungometraggio Marpiccolo. Tra i suoi altri titoli ricordiamo anche Iso (Fabbri, 2007), Il cinese (Rizzoli, 2018) e L’impero di Mezzo (Rizzoli, 2021).

Sii il primo ad aggiungere una recensione.

Accedi per lasciare una recensione
Corso disponibile per 365 giorni
Ottieni corso

Include

1 lectures
Completo accesso a vita
Accesso su cellulare e TV